Josiane Ulrich

Josiane  Ulrich

La mia educazione artistica é cominciata nel centro culturale del quartiere dove sono nata, il 14esimo arrondissement di Parigi. E quando si comincia, non ci si può più fermare. Ho seguito anche i corsi serali delle Belle Arti di Parigi a Montparnasse. Da un atelier all’altro il mio percorso si é arricchito di tutte queste esperienze. Da un anno lavoro in uno studio a Chatou con 3 altri artisti, 2 scultori ed un pittore. Vivo a Chatou ed espongo principalmente nella regione parigina.

home www.ulrich.free.fr

posta josiane.ulrich@free.fr

  • Salon Comparaisons, Art en Capital, Paris
  • Salon d’Automne Paris
  • Salon des Réalités Nouvelles, Paris
  • Galerie Le Salon Français des Arts Paris 6ème
  • Galerie Art Gallery Paris 14ème
  • L’Usine à Zabu, Evreux
  • Salon du Vésinet, Grand Prix du salon 2007
  • Salon de Chatou
  • Salon de Garches

Davanti ad ogni nuova tela bianca, l'apprensione è sempre la stessa, il piacere anche. La prima seduta si svolge a tutta velocità, spontanea. Un certo disordine si installa. Lascio andare l’espressione e la lascio svilupparsi col susseguirsi delle sedute, liberamente. All’improvviso prendo dei rischi, mi perdo, cerco una soluzione. Rimettersi in dubbio sul proprio percorso ad ogni nuovo lavoro é importante per me. Soprattutto non rinchiudersi nelle proprie abitudini. Ciò che mi preoccupa allora è la novità di una forma, ciò che evoca anche se è poco precisa ciò che suggerisce di umanità. Spero che le mie tele, su cui succedono delle cose senza nome, siano capaci di suscitare emozioni e interrogazioni.
Adoro i lavori di Dubuffet e la sua definizione dell’Arte Bruta : un’arte spontanea, senza pretese culturali e senza ambizioni intellettuali. Mi piacciono anche l’espressionismo astratto e le opere di De Kooning e di Pollok.

Josiane  Ulrich